• econtent award italy promo
  • econtent award italy promo2

e-Culture winners

    1 - popsoARTE

    popsoARTE

    Author: Marco Buratti - Banca Popolare di Sondrio

    "Galleria d'Arte" è il nome con cui la Banca Popolare di Sondrio ha indicato un progetto di comunicazione sulla rete internet, che rende pubblico e accessibile (a disabili motori e sensoriali) il proprio patrimonio artistico formatosi nel corso degli ultimi cinquant'anni attraverso acquisizioni e iniziative culturali.

    Web site: http://www.popsoarte.it

    1 - Sito Internet dell'Istituto e Museo di Storia della Scienza (Italian delegate to World Summit Award)

    Sito Internet dell'Istituto e Museo di Storia della Scienza

    Author: Jacopo Tonini - Istituto e Museo di Storia della Scienza

    Il sito Internet dell'Istituto e Museo di Storia della Scienza presenta una formidabile quantità di materiali ed è costituito da diverse decine di migliaia di pagine. Si rivolge a diverse fasce di utenza: studiosi, pubblico generico, scuole. Ai i primi offre ampi archivi specialistici corredati da sofisticati strumenti di ricerca: cataloghi bibliografici, biblioteche digitali, archivi iconografici ma anche archivi specializzati come quello dedicato a Galileo Galilei e a molti altri argomenti della storia della scienza. Al pubblico meno esperto e alle scuole offre numerose sezioni ricche di contenuti multimediali: immagini, applicazioni interattive, materiali da scaricare e stampare, il tutto accompagnato da testi semplici ma rigorosi. In particolare è da menzionare il Catalogo Multimediale di tutti gli strumenti conservati presso il Museo, con animazioni che ne spiegano il funzionamento e filmati di contestualizzazione storica, oltre a una fitta rete ipertestuale di rimandi ad approfondimenti tematici. E ancora la serie degli Strumenti Scientifici on-line, per raccontare in maniera esauriente gli strumenti più rappresentativi della collezione, con attività interattive di simulazione ed esplorazione virtuale. Non manca, naturalmente, la sezione che presenta l’Istituto e il Museo, con l’organigramma del personale e le modalità di accesso. Infine, una sezione di news permette di essere sempre informati sulle attività di IMSS, come pubblicazioni, mostre e convegni.

    Web site: http://www.imss.fi.it/indice.html

    2 - Cimeli! - Una ricerca virtuale al Museo

    Cimeli! - Una ricerca virtuale al Museo

    Author: Paolo Cavallotti - Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia

    “Cimeli! Una ricerca virtuale al Museo” è un sito web realizzato dal Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano, frutto di un percorso di riflessione e studio del Museo che incrocia didattica, conservatorato e le nuove tecnologie della comunicazione. Il progetto ha come destinatari le classi di scuole medie inferiori e superiori ma è aperto e utilizzabile da chiunque abbia voglia di cimentarsi in un lavoro didattico di ricerca, studio e gioco. Gli utenti del sito sono invitati a impersonare il ruolo dei ricercatori e curatori museali alle prese con alcuni oggetti del museo di particolare valore che fanno parte della storia dei trasporti, delle telecomunicazioni, della metallurgia, delle arti grafiche e degli strumenti musicali degli ultimi 150 anni. Il sito coinvolge studenti e insegnanti in un progetto operativo che si sviluppa “sul campo” in cui, come ricercatori, si osservano gli oggetti e si studiano le testimonianze storiche per valutarne gli aspetti sociali, culturali, economici. Una interfaccia intuitiva permette di conoscere i cimeli utilizzando strumenti interattivi che presentano la realtà fisica degli oggetti: dimensioni, funzionamento, materiali, stato di conservazione ecc; un’ampia documentazione consente di entrare in contatto con la realtà storica dei pezzi e del periodo in cui sono stati utilizzati, tramite la scoperta di personaggi, luoghi, circostanze e aneddoti. Il mezzo informatico presenta la varietà delle fonti utili nell’indagine storica: testi tratti da libri, articoli e documenti d’archivio, appunti e interviste ad esperti, fotografie d’epoca, filmati, mappe, disegni, animazioni. Ogni passo dell’esplorazione, che può essere condotta in classe tramite pc e collegamento in rete, è personalizzabile in base agli approfondimenti che l’insegnante intende proporre ai ragazzi ed è accompagnata da domande guida utili a focalizzare l’attenzione sui punti salienti dell’indagine, stimolare il processo deduttivo, stabilire un collegamento con la vita quotidiana. Durante la navigazione, le osservazioni degli studenti possono essere raccolte su appositi album da compilare al pc oppure che possono essere stampati per completare la ricerca una volta spento il computer. Un manuale dedicato agli insegnanti fornisce informazioni utili alla navigazione, alla fruizione dei contenuti e spunti su come impostare l’attività didattica. Al termine della ricerca sui cimeli gli studenti possono realizzare una mostra virtuale da pubblicare sul sito stesso.

    Web site: http://www.museoscienza.org/cimeli

    3 - La donna nel Mediterraneo

    La donna nel Mediterraneo

    Author: Camillo Martino - Sibilla Net s.r.l.

    Una sfida della nostra civiltà è la convivenza pacifica e proficua delle diverse realtà culturali presenti nella nostra Regione e nell'intero Paese: questa sfida si affronta specialmente nella scuola, luogo naturale d'incontro fra persone diverse, pari in principio, chiamate a crescere insieme nei processi di formazione, luogo - simbolico e concreto - in cui si costruisce il futuro di tutti. Il progetto è inteso a preparare una proposta didattica, basata su materiale informatico multimediale, da distribuire nelle scuole di ogni tipo per favorire la conoscenza e l'apprezzamento reciproco delle somiglianze e delle differenze. Fra i tanti aspetti delle diverse culture, il progetto si focalizza sulla condizione della donna vista in una prospettiva diacronica e sincronica, all'interno di una visione d'insieme delle realtà nelle quali le donne del Mediterraneo vivono ed operano. I temi, sviluppati con la collaborazione di docenti esperti di diverse aree disciplinari (antropologia e sociologia, storia, lingue e letterature, diritto, didattica e nuove tecnologie) si riferiscono all'uso del velo, al rito e all'istituto del matrimonio, al sistema di valori e di attese che caratterizzano modi di vivere e rapporti sociali.

    Web site: http://www.sibillanet.it/donnamedII

    4 - low life

    low life

    Author: riccardo castaldi - 

    virtual community to show individual ideas related with time and the importance of throwing it out of the window, a non money related luxury. quality of life and beauty of things against the common trend of speed, portability, usefulness.

    Web site: http://www.lowly.net

    5 - N!03

    N!03

    Author: riccardo castaldi - 

    web site of narrative environments and multimedia museums production

    Web site: http://www.ennezerotre.it

 

Special mention

    Catalogo Multimediale

    Author: Jacopo Tonini - Istituto e Museo di Storia della Scienza

    Il Catalogo Multimediale è un’applicazione concepita per presentare in maniera attraente e facilmente comprensibile lo straordinario patrimonio di strumenti scientifici conservato dall’Istituto e Museo di Storia della Scienza. Per la sofisticata struttura e per la vastità dei contenuti, il Catalogo Multimediale rappresenta una realizzazione pionieristica, per il cui completamento sono stati necessari oltre otto anni di lavoro. Comprende oltre 1200 schede ipertestuali corredate da immagini ingrandibili, 429 schede biografiche di scienziati, costruttori e collezionisti, un dizionario tecnico con oltre 750 lemmi, ricostruzioni in QuickTimeVR delle 21 sale dedicate all’esposizione permanente, oltre a 50 coinvolgenti animazioni in 3D, 110 slide-show. Gli strumenti in esposizione permanente costituiscono nodi concettuali in cui convergono, o da cui si dipartono, percorsi e moduli di informazione: schede biografiche, voci di glossario, simulazioni del funzionamento, ricostruzioni virtuali dei contesti , ecc. L’utente ha a disposizione due differenti modalità di accesso ai contenuti: topografico, grazie alla ricostruzione virtuale degli spazi espositivi, esplorabili a 360° mediante il mouse; oppure, attraverso un sistema strutturato di sette indici, che consentono di navigare nel DVD per soggetto, per nome dello strumento, per nome del costruttore, ecc. L’applicazione è il risultato della proficua e costante interazione tra le competenze scientifiche di un cospicuo gruppo di studiosi italiani e stranieri e il complesso lavoro di programmazione, sceneggiatura e modellizzazione 3D svolto dal Laboratorio Multimediale dell’Istituto e Museo di Storia della Scienza.

    GUIDA MULTIMEDIALE PALMARE AL MONUMENTO DEI CADUTI PARTIGIANI DELLA CERTOSA DI BOLOGNA

    Author: Nino Iorfino - Interwideo / Comune di Bologna

    SI TRATTA DI UNA GUIDA PALMARE CHE CONSENTE AI VISITATORI DI QUESTO PARTICOLARE MONUMENTO/OSSARIO DI CONOSCERE LE STORIE DEI CADUTI, QUI SEPOLTI, DELLA LOTTA DI LIBERAZIONE DELLA CITTA’ DI BOLOGNA DALLA DITTATURA NAZIFASCISTA. LA GUIDA CONTIENE 522 SCHEDE BIOGRAFICHE AUDIO E FOTOGRAFICHE, 3 CONTRIBUTI VIDEO DI TESTIMONI ED ESPERTI, 2 VIDEODOCUMENTARI STORICI. SELEZIONANDO IL NUMERO DELLA TOMBA SULLO SCHERMO DEL PALMARE SI CARICA LA RELATIVA BIOGRAFIA.

    Il mausoleo scomparso, ricostruire il passato in 3D

    Author: Andrea Brogi - Architetto Digitale

    Ricostruzione virtuale del complesso funerario di ArrigoVII oggi smantellato e non visibile nel suo complesso. Tutte le statue facenti parte del mausoleo sono state acquisite in formato digitale e successivamente, con avanzate tecniche di computer grafica 3D, alcune delle più accreditate ipotesi ricostruttive sono state assemblate e valutate.

    People

    Author: tania grigolo - tanji

    QUESTO PROGETTO NASCE DALL'ESIGENZA DI SPECCHIARMI NELLA VITA. OSSERVATORE ESTERNO, ASSUMO IDENTITA' DALLA MOLTEPLICE VISIONE DELLO SGUARDO DELLE PERSONE CHE COME 'ARTISTI-VOYERISTI' SI AFFACCIANO ALLA MIA VITA, LA PLASMANO, LA CREANO, LA MODIFICANO, LA DEFORMANO, FACENDONE UNA SCULTURA VIVENTE CHE OGNUNO DI LORO MODIFICA SECONDO LA PROPRIA VISIONE. COME GLI ATTORI DI UNA COMMEDIA PIRANDELLIANA DIVENTIAMO CIO' CHE GLI ALTRI VEDONO, CIO' CHE GLI ALTRI VOGLIONO FARCI DIVENTARE. AUTORE DI UN PROGETTO DI VITA CREO UN 'CASTING' DI 'INDIVIDUO-ELEMENTI' POLISENSORIALI, TRACCIANDO I LINEAMENTI DI UN PAESAGGIO UMANO CHE SI MODIFICA NEL TEMPO. DEDICO QUESTO LAVORO A MIA FIGLIA MATILDA.

    Web site: http://www.tanji.it

    Readme.it

    Author: Simone  Alessandria - Softwarehouse.it

    Readme.it è un sito che contiene oltre 3500 opere letterarie, accessibili gratuitamente da qualunque utente internet. Tutte le opere sono libere da diritti d'autore, e la maggior parte di esse sono classici. La maggior parte del contenuto del sito si occupa di letteratura italiana o in lingua italiana, ma sono anche disponibili letterature e lingue inglesi, francesi ed altre. Ogni mese viene scelto un argomento, un testo o un autore (il "tema del mese"), e viene suggerito un percorso di lettura, con una breve introduzione per guidare gli utenti nella scelta delle opere. Talvolta il tema del mese è ispirato da eventi recenti, come la guerra in Iraq o la morte del papa, in modo da rendere attuali e illuminanti i grandi classici letterari. Uno spazio è riservato alla sezione dei "Nuovi Autori": chiunque voglia pubblicare un'opera, purchè sia libera da diritti d'autore, puà farlo su richiesta. Le nuove opere vengono lette dagli autori prima della pubblicazione per verificare che siano coerenti con la filosofia del sito, che è contraria alla violenza, al razzismo ed ovviamente ad ogni contenuto illegale, ma aperto ad ogni forma di creatività personale, anche se espressa in modo inconvenzionale. Gli utenti registrati hanno accesso al "forum", in cui ciascuno può scrivere osservazioni inerenti al contenuto del sito. Un obiettivo importante che si propone Readme.it è quello di salvare libri che verrebbero dimenticati, poichè riteniamo che internet sia il mezzo più adatto a preservare testi che non vengono più stampati su carta.

    Web site: http://www.readme.it

    Tribuna di Galileo - Percorso 3D

    Author: Marianna Panebarco - Panebarco & C.

    “Tribuna di Galileo – percorso 3D” è uno dei due percorsi virtuali realizzati nell'ambito del progetto Network Turistico Culturale, progetto che coinvolge il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e in particolar modo il Dipartimento per i Beni Archivistici e Librari, la Direzione Generale per i Beni Librari e gli Istituti Culturali e l'Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle Biblioteche Italiane e per le Informazioni Bibliografiche (ICCU). Fulcro del progetto il portale www.internetculturale.it, presentato ufficialmente a Roma il 22 marzo 2005, alla presenza dell'allora Ministro per i Beni e le Attività Culturali Giuliano Urbani e del Ministro per l'Innovazione e le Tecnologie Lucio Stanca. All'interno del portale sono già attivi diversi itinerari culturali (letterari, scientifici e musicali), oltre ai due percorsi 3D realizzati da Panebarco & C. (“Opera in scena”, realizzato per la Casa della Musica di Parma e “Tribuna di Galileo”; in fase di realizzazione il progetto "Dante Alighieri”). Il modello tridimensionale della Tribuna di Galileo è stato realizzato da Panebarco & C., mentre contenuti e ideazione del percorso e dei link di approfondimento sono opera dell’Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze. La visita immersiva on line in tempo reale all’interno degli spazi tridimensionali è resa possibile grazie all’utilizzo del software Exhibits3D, software sviluppato da Panebarco & C.

    Web site: http://www.exhibits.it/galileo.htm

    TristramShandyWeb

    Author: patrizia nerozzi - Libera Università IULM

    Da alcuni anni presso il Centro di ricerca Humanities Lab della Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM di Milano lavoriamo sui rapporti tra humanities e tecnologie dell'informazione, con una speciale attenzione per le arti visive e la letteratura. Su questo tema sono state realizzate attività di ricerca, di didattica e di divulgazione come: 1.gli incontri di un seminario permanente; 2. lo sviluppo di progetti di ricerca che hanno visto la collaborazione della IULM con atenei italiani e stranieri, tra cui la Brown University, 3. l’organizzazione di alcuni convegni, a cui hanno partecipato massimi esperti mondiali della materia come George Landow, Michael Joyce, Padre Busa, Massimo Riva, Claude Cazalé Bérard; 4. la pubblicazione di una collana dal titolo “Internet e le Muse” (Editore Mimesis), 5. la creazione di classi virtuali e di corsi di scrittura creativa ipertestuale. Tra i nostri progetti, si colloca il TristramShandyWeb (www.tristramshandyweb.it), come prodotto multimediale di ricerca aperto al contributo di esperti e discenti. Il progetto prende spunto dalla lettura del testo di Tristam Shandy (1759-1767) di Laurence Sterne, capolavoro della letteratura inglese interpretato come un attacco sia alla narrazione realistica, intesa come successione coerente degli eventi e rappresentazione dei personaggi, sia alla tecnica di stampa e al layout tipografico. Questa opera si può considerare un esempio ante litteram di decentramento, frammentazione e rete di distribuzione della trama secondo una logica non lineare, tipica della scrittura elettronica. Per questi motivi si è convenuto che fosse il testo "ideale" da sottoporre alla lente di ingrandimento della tecnologia digitale. Teatro di sperimentazione di nuove metodologie, il TristramShandyWeb si presenta come un’edizione critica elettronica in aggiornamento continuo del romanzo sterniano fruibile gratuitamente attraverso la rete. Esso si presenta come un’agorà internazionale che aggrega, in un esempio compiuto di intelligenza collettiva, i contributi di studiosi e studenti di discipline diverse: dalla storia della letteratura alle arti figurative, dalla filosofia alla musica, dalla moda alla teoria della ipertestualità. Il progetto è stato presentato in numerosi convegni. Tra gli altri: - EVA2000 - Electronic Imaging and the Visual Arts, 27 - 31 March 2000 - Firenze; - “Online Resources for the Humanities: Interdisciplinary Perspectives”. International Seminar, Brown University (Providence, R.I.) Maggio 7 - 8, 2004. Ha fatto, inoltre, parte dei prodotti della Università IULM per la Valutazione della ricerca - esercizio triennale 2001-03 condotto dal CIVR. -------- In the last few years the Humanities Laboratory at the Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM (Milan) has carried out research in the field of new technologies applied to the humanities, with particular attention to the relationship between visual arts and literature. In this context, the Centre has organized: 1. a permanent seminar, 2. research programs, 3. conferences (George Landow, Michael Joyce, Padre Busa, Massimo Riva, Claude Cazalé Bérard were some of our speakers), 4. virtual classrooms and courses on hypertextual creative writing. We have also created a list of books entitled “Internet e le Muse” (published by Mimesis). Among our projects, we thought to develop TristramShandWeb as a multimedia tool for scholars, researchers, and students. Our purpose was to create a virtual space dedicated to the study of a literary work - Laurence Sterne’s Tristam Shandy (1759-1767) - which can be read as a deliberate attack on the emerging canon of the Eighteenth century realistic novel, in so far as it is based on a coherent narration of probable events, an adequate dose of documentary details and accurate chronological references. Since this novel is considered one of those printed texts which anticipated hypertext, that is to say an early demonstration of decentering, fragmentation, network distribution of the plot according to non-linear logic, we enthusiastically agreed that it was the ‘ideal’ text to be put under the magnifying lens of digital technology. Moreover, the interaction of written and visual textuality, which in Sterne’s novel dramatically extends the imaginative experience of narrative, spurred us on. Our first aim was to highlight the complexity of the novel through the tools of hypertext format. The project was presented at several conferences, such as: - EVA2000 - Electronic Imaging and the Visual Arts, 27 – 31 March 2000 - Florence; - “Online Resources for the Humanities: Interdisciplinary Perspectives”. International Seminar, Brown University (Providence, R.I.) May 7-8, 2004. TSW was chosen as one of the research products presented by the IULM University for the 2001-03 Italian State Research Evaluation conducted by the Schools and University Research Department.

    Web site: http://www.tristramshandyweb.it

    vincenzocerami.com - il sito ufficiale

    Author: Linda Elena La Gioia - Stilnovo

    È il sito ufficiale dello scrittore e sceneggiatore romano. Si articola in cinque sezioni principali (Segnali, Una vita di parole, Compagni di viaggio, Tuttocerami, Domani) e tre di servizio (Links, Contatti, Credits). È risultato vincitore di due prestigiosi concorsi nazionali dedicati al web: il Primo Premio nella sezione "Personal projects" al Bardi Web Award 2003 e il Premio della Giuria (menzione d’onore), presieduta dal Ministro per l’Innovazione Tecnologica Lucio Stanca, all’Italian Web Awards 2004. It is the official website of the roman writer-screenwriter. It articulates into five major sections (Segnali, Una vita di parole, Compagni di viaggio, Tuttocerami, Domani) and three service sections (Links, Contatti, Credits). It has already resulted the winner of two prestigious national web contests: First Price in the section "Personal projects" at the Bardi Web Award 2003 and the Prize of the Jury (honour mention), presided by the Minister of Tecnological Innovation Lucio Stanca, at the Italian Web Awards 2004.

    Web site: http://www.vincenzocerami.com

    Web based INtelligent tutoring System - WINDS

    Author: EZIO ARLATI - BEST - POLITECNICO MILANO

    On line Virtual University for Arch. and Engineer. Design teaching and Learning, based upon the conception of high-level competences circulation versus students and teachers travelling

    Web site: http://winds.fit.fraunhofer.de

    www.museopoldipezzoli.it

    Author: Lavinia  Galli - Museo Poldi Pezzoli

    www.museopoldipezzoli.it is the web site of the house museum Poldi Pezzoli in Milan. The aim of the rich table of contents is not only to show the history, the collections and the different spaces of the museum through an exciting 3D visit, but also to inform the “on-line” visitors about the museum’s life (donations, studies, restorations) and its cultural activities. It is bilingual (Italian and English) and it is constantly updated by our webmaster. The whole collection of approximately 300 paintings (included those on storage) is available with two different options: an educational comment and a scientific description with an up-to-date bibliography, all in two languages.

    Web site: http://www.museopoldipezzoli.it

Altre categorie